-evole

–é|vo|le
suff.
segmento lat. -ĭbĭle(m), in agg. deverbali da verbi in -ĕre, -īre.


1. in aggettivi derivati da verbi, spec. intransitivi, indica capacità, abitudine a compiere un’azione: arrendevole, girevole, incantevole, piacevole, scorrevole, supplichevole 2. in aggettivi derivati da verbi transitivi, indica che qcn., qcs., può essere, o è abitualmente, oggetto del verbo di base: ammirevole, biasimevole, lodevole, pieghevole 3. in aggettivi derivati da sostantivi o aggettivi, indica che qcn., qcs. è, ha, fa o dà ciò che è espresso dalla base: amichevole, amorevole, colpevole, servizievole
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità