-ore

–ó|re
suff.
dal segmento -ore originariamente in deverbali latini in -tor, -tōris, v. anche -tore; nell’accez. 2 cfr. lat. -or.


1. è presente in sostantivi maschili deverbali di origine latina o formati in analogia su tale modello anche a partire dal tema del supino latino, alcuni dei quali usati anche come aggettivi, che indicano la persona che compie in modo abituale o saltuario l’azione espressa dal verbo, oppure la macchina, lo strumento che compie o serve a compiere l’azione espressa dal verbo: ascensore, conduttore, distributore, editore, inventore, motore, professore, trasgressore 2. è presente in un ristretto numero di sostantivi astratti deaggettivali o deverbali: biancore, bruciore, chiarore, sentore, e di sostantivi denominali: contattore, devoltore
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità