abbandonare

ab|ban|do||re
v.tr.
1211-13; dal fr. abandonner, propr. fr. ant. àbandoner “consegnare alla mercé”, dal franc. ban “giurisdizione”.


FO
1a. lasciare, spec. per sempre: abbandonare il proprio paese, abbandonare la famiglia, gli amici; abbandonare la refurtiva: disfarsene | anche fig.: la gioia di vivere lo ha abbandonato
1b. spec. con rif. a persone, lasciare senza aiuto, sostegno e sim.; trascurare: abbandonare qcn. a se stesso, al proprio destino
2. estens., smettere di fare, di occuparsi di qcs.: abbandonare un affare, un’impresa; rinunciare a portare a termine: abbandonare gli studi; abbandonare un proposito, un’abitudine | spec. ass., nelle competizioni sportive, ritirarsi: ha abbandonato alla terza ripresa
3. spec. di un arto o di una parte del corpo, rilasciare: abbandonare la testa sulle spalle; adagiare, posare: abbandonare una mano sul bracciolo | abbandonare le briglie, smettere di tirarle, di stringerle

Polirematiche

abbandonare il campo
loc.v.
CO
smettere di combattere, di lottare | ritirarsi da un’attività
abbandonare il secolo
loc.v.
CO
dedicarsi alla vita monastica
abbandonare l’abito
loc.v.
CO
rinunciare alla vita ecclesiastica
abbandonare questa terra
loc.v.
CO
eufem., morire.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità