abisso

a|bìs|so
s.m.
1305-06; dal lat. tardo abўssu(m), dal gr. ábussos “senza fondo”, comp. di a- con valore privat. e bussós “fondo del mare”.


AU
1. luogo profondissimo: gli abissi marini; baratro, precipizio
2. fig., rovina, perdizione: cadere nell’abisso; essere, camminare sull’orlo dell’abisso, essere in una situazione molto precaria e rischiosa
3. estens., differenza enorme: tra il tuo modo di vedere le cose e il suo c’è un abisso
4. spec. con connotazione negativa, quantità incalcolabile, enormità: abisso di ignoranza, di miserie
5. LE inferno: son le leggi d’abisso così rotte? (Dante)
6a. TS geol. profonda cavità scavata dall’acqua nelle rocce calcaree
6b. TS geol. la zona più profonda delle fosse oceaniche
7. TS arald. => cuore
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità