obbligare

ob|bli||re
v.tr.
1278; lat. ŏblĭgāre, comp. di ob- “davanti, intorno” e ligāre “1legare”; nell’accez. 4 cfr. fr. obliger.


FO
1. legare con un vincolo di natura giuridica o morale: la legge obbliga i giovani al servizio militare, il contratto obbliga i firmatari al pagamento, la coscienza ti obbliga a dire la verità; anche ass.: la legge obbliga tutti i cittadini, ha forza di vincolo per ognuno di essi
2. estens., costringere: obbligare allo studio, a continui sacrifici, per lo scandalo fu obbligato a dimettersi, nessuno ti obbliga a venire; la malattia lo ha obbligato a letto per mesi
3. indurre con cerimonie, con insistenze anche cortesi: ci hanno obbligati a restare per cena
4. CO impegnare a un dovere di riconoscenza, di gratitudine: obbligare qcn. con favori, con regali; anche ass.: la vostra bontà ci obbliga
5. BU sottoporre un bene a un vincolo di indisponibilità, spec. a garanzia di un debito: obbligare un podere con ipoteca
6. LE fig., offrire come garanzia, impegnare; Lisa, io t’obligo la mia fede (Boccaccio)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità