obbligazione

ob|bli|ga|zió|ne
s.f.
1304-08; dal lat. obligatiōne(m), v. anche obbligare.

AU
CO 1. l’obbligare, l’obbligarsi; l’impegno, il debito, anche morale, che ne consegue: obbligazione grave, solenne, assumere un’obbligazione, contrarre un’obbligazione, liberarsi da ogni obbligazione
2. BU gratitudine, riconoscenza
3. TS dir. rapporto giuridico in virtù del quale una determinata persona, chiamata debitore, è tenuta a una prestazione economicamente valutabile nei confronti di un’altra persona, chiamata creditore, la quale ha diritto all’adempimento da parte della prima | documento che attesta tale rapporto giuridico: firmare, sottoscrivere un’obbligazione
4. TS fin. titolo di credito a interesse fisso o indicizzato, emesso da un ente pubblico, da una società privata o da un istituto di credito speciale, per ottenere prestiti a medio e a lungo termine rimborsabili gradualmente (abbr. obbl.)
5. TS filos. carattere di necessità proprio della norma morale, che vincola la libera volontà e la condotta dell’uomo

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità