sindaco

sìn|da|co
s.m.
1297 nell'accez. 3; dal lat. tardo sўndĭcu(m), dal gr. súndikos "patrocinatore", comp. di sun- "con, insieme" e díkē "giustizia".

AU

AU 

1. AU capo dell’amministrazione di un comune che era tradizionalmente eletto dal consiglio comunale e ora, in forza di una legge entrata in vigore nel 1993, viene eletto direttamente dai cittadini: un’ordinanza del sindaco, alla manifestazione interverranno il sindaco e alcuni assessori
2. TS econ. nelle società per azioni, nelle cooperative e sim., ciascuno dei componenti dell’organo preposto al controllo dell’amministrazione e alla vigilanza del rispetto delle leggi e dello statuto societario: collegio dei sindaci, sindaco revisore
3. TS stor. nell’antichità e durante il Medioevo, chi svolgeva ruoli di rappresentanza della comunità spec. nelle controversie giuridiche


Polirematiche

aggiunto del sindaco
loc.s.m.
consigliere comunale che rappresenta il sindaco in organi decentrati
rimozione del sindaco
loc.s.f.
provvedimento del capo dello Stato che rimuove dal suo incarico un sindaco per gravi motivi d’ordine pubblico o per l’inosservanza di obblighi di legge
sindaco aggiunto
loc.s.m.
=> aggiunto del sindaco.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità