zacchera

zàc|che|ra
s.f.
av. 1484 nell'accez. 3; prob. dal longob. *zahhar “lacrima”, cfr. ted. mod. Zäher.


CO
1. schizzo di fango che macchia i vestiti o le scarpe: avere i pantaloni pieni di zacchere
2. grumo di fango o di sterco che resta attaccato alla lana delle capre o delle pecore, alle piume degli uccelli, ecc.
3. BU fig., inezia, cosa da poco
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità