accettore

ac|cet||re
s.m.
1931; dall’ingl. acceptor, der. del lat. accipĕre “prendere”, cfr. sup. acceptum e lat. tardo acceptor “chi riceve”.

TS chim., fis.
specie chimica che tende a legare a sé un’altra particolare sostanza o particella: accettore di idrogeno , di protoni
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità