accismare

ac|ci|ṣmà|re
v.tr.
av. 1313; dal provenz. acesmar “adornare”, da un lat. *accismāre, der. del gr. ákkisma “smorfia, smanceria”, v. anche azzimare.


OB LE ornare, acconciare | iron., conciare male, malmenare: un diavolo è qua dietro che n’accisma (Dante)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.