acciuga

ac|ciù|ga
s.f.
av. 1347; lat. *apiūva(m), dal gr. aphúē, attr. il genov. anciùa.


AD
1. piccolo pesce di mare molto comune, affusolato e di colore argenteo, che si mangia fresco o conservato: acciughe sotto sale, sott’olio, acciuga al verde, pasta d’acciughe; essere magro, secco come un’acciuga, molto magro | TS itt.com. pesce della famiglia degli Engraulidi (Engraulis encrasicholus) diffuso nel Mediterraneo e nell’Atlantico
2. AD fig., persona magra e sottile: quella ragazza è un’acciuga

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità