accusa

ac||ṣa
s.f.
av. 1294; der. di accusare.


FO 

1. AU dichiarazione con cui si attribuisce a qualcuno una colpa, un abuso, una mancanza: muovere, formulare, fare un’accusa, smentire, confutare un’accusa, un’accusa infamante
2. TS dir. imputazione, atto con cui qualcuno è chiamato in tribunale a rispondere di un reato: intentare un’accusa, un’accusa insussistente, infondata; essere prosciolto, assolto da un’accusa | in un processo penale, il pubblico ministero che ha il compito di accusare l’imputato: l’accusa ha chiesto l’ergastolo
3. TS giochi in alcuni giochi di carte: dichiarazione del possesso di una data combinazione che dà diritto a determinati punti


Polirematiche

accusa dei peccati
loc.s.f.
TS relig.
nella religione cattolica: dichiarazione dei peccati durante la confessione.
atto d’accusa
loc.s.m.
TS dir.
a. con cui si rendono noti all’imputato i fatti a lui attribuiti durante la fase istruttoria; anche fig.: le sue dichiarazioni suonarono come un atto d’accusa
capo d’accusa
loc.s.m.
TS dir.
=> imputazione
giudizio d’accusa
loc.s.m.
TS dir.
g. promosso dal parlamento contro il presidente della Repubblica per alto tradimento e attentato alla Costituzione e contro i ministri per reati connessi all’esercizio delle loro funzioni
pubblica accusa
loc.s.f.
TS dir.
=> pubblico ministero
stato di accusa
loc.s.m.
TS dir.
condizione di chi è imputato di reato
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità