aceto

a||to
s.m.
av. 1321; lat. acētu(m), cfr. acer “aspro”.


1. AD liquido ottenuto dalla fermentazione di alcolici, spec. del vino, usato per condire o conservare alimenti, come disinfettante e astringente: aceto bianco, aceto rosso
2. OB fig., spirito mordace

Polirematiche

aceto balsamico
loc.s.m.
CO
a. aromatizzato e invecchiato lungamente, tipico del modenese
aceto di mele
loc.s.m.
CO
a. ottenuto dalla fermentazione del sidro, con proprietà medicinali
aceto di vino
loc.s.m.
CO
a. ottenuto dalla fermentazione del vino, usato per condire e conservare alimenti
aceto inglese
loc.s.m.
TS farm.
a. aromatizzato usato per rianimare in caso di svenimenti.
moscerino dell’aceto
loc.s.m.
TS entom.com.
insetto del genere Drosofila (Drosofila melanogaster)
prendere d’aceto
loc.v.
1. CO di vino, acquisire un sapore acido, iniziare a diventare aceto
2. BU fig., di qcn., diventare astioso, malevolo
sott’aceto
loc.agg.inv.
CO
loc.avv. CO loc.agg.inv., di alcuni alimenti, spec. vegetali, insaporito o conservato in un bagno di aceto aromatizzato: cetriolini sott’aceto; loc.avv., usando tale tecnica di conservazione: conservare le verdure sott’aceto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità