aggirare

ag|gi||re
v.tr.
av. 1321; der. di giro con 1ad- e 1-are.


1a. AU girare attorno a qcs.: aggirare una montagna
1b. LE circondare: uscì nel verde prato | dal qual tutto il palazzo era aggirato (Ariosto)
1c. AU spec. nel linguaggio militare, accerchiare: aggirare le posizioni nemiche
2. AU fig., evitare, superare un ostacolo, una difficoltà senza affrontarla direttamente: aggirare un problema, aggirare una questione
3a. LE far girare, capovolgere: prima convien che tanto il ciel m’aggiri | di fuor da essa quanto fece in vita (Dante)
3b. LE fig., sconvolgere, agitare: peste diversa che la mente aggiri (Carducci)
4. OB fig., raggirare, ingannare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità