aggiunto

ag|giùn|to
p.pass., agg., s.m.

1. p.pass., agg. => aggiungere , aggiungersi
2. agg., s.m. CO che, chi sostituisce o aiuta il titolare di un ufficio: segretario aggiunto, professore aggiunto
3. agg. TS mat. di un ente, che è associato a un altro, spec. omogeneo: operatore aggiunto, equazione aggiunta
4. s.m. TS mat. complemento algebrico nel calcolo delle matrici
5. s.m. OB aggettivo, epiteto

Polirematiche

aggiunto del sindaco
loc.s.m.
TS ammin.
consigliere comunale che rappresenta il sindaco in organi decentrati
aggiunto giudiziario
loc.s.m.
TS dir.
magistrato al primo grado della carriera giudiziaria.
imposta sul valore aggiunto
loc.s.f.
TS fin.
i. indiretta gravante sulle cessioni di beni e sulle prestazioni di servizi rese in un determinato periodo di tempo al di fuori di un rapporto di lavoro subordinato, che si applica sul prezzo del bene o sul corrispettivo del servizio (sigla IVA).
procuratore aggiunto
loc.s.m.
TS dir.
magistrato che, in alcuni circondari, coadiuva il procuratore e il sostituto procuratore nell’esercizio delle funzioni di pubblico ministero
sindaco aggiunto
loc.s.m.
TS ammin.
=> aggiunto del sindaco.
valore aggiunto
loc.s.m.
TS econ.
differenza tra il valore dei beni o dei servizi prodotti da un’impresa e il valore dei suoi acquisti di beni e servizi (abbr. v.a.)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità