aggiustare

ag|giu|stà|re
v.tr.
av. 1363; der. di 1giusto con 1ad- e 1-are, cfr. lat. mediev. adiustāre.


AU 
1. mettere o rimettere in uso, in funzione, riparare: aggiustare un rubinetto
2. adattare: aggiustare un vestito, riadattarlo in modo che stia bene; sistemare, mettere a posto: aggiustare i capelli, il nodo della cravatta | regolare: aggiustare la mira
3. in loc.pragm. ti aggiusto io!, per minacciare qcn., anche scherz.
4. CO dare, assestare: aggiustare un calcio a qcn.
5. FO disporre, mettere in ordine: aggiustare i libri sullo scaffale
6. CO mettere in regola, talvolta con stratagemmi anche illegali: aggiustare una fattura | comporre, conciliare: aggiustare una lite


Polirematiche

aggiustare i conti
loc.v.
CO
regolare i conti
aggiustare il tiro
loc.v.
1. TS balist. determinare più precisamente i dati per colpire il bersaglio | estens., rendere più precisa la mira
2. CO fig., precisare, circostanziare meglio le proprie affermazioni o richieste adattandole in rapporto alla situazione
aggiustare per le feste
loc.v.
CO
conciare per le feste.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità