aggradare

ag|gra||re
v.intr.
av. 1250; dal provenz. agradar, der. del lat. gratus “gradito”.


CO spec. preceduto dalla particella pronom., essere gradito, piacere: la cosa non mi aggrada; anche impers.: se le aggrada, se vuole, se le fa piacere
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità