agnello

a|gnèl|lo
s.m.
1178-82; lat. agnĕllu(m), dim. di agnus "agnello".


AU 
1a. il piccolo della pecora fino all’età di un anno | estens., la carne macellata o cucinata di tale animale: costine d’agnello, cosciotto d’agnello alla brace
1b. la pelle dell’animale conciata, rasata o con la lana: un pellicciotto di agnello, una stola di agnello
2. fig., persona mansueta e pacifica | persona pura e innocente
3a. CO solo sing., per anton., con iniz. maiusc., nel cristianesimo, Gesù Cristo
3b. BU estens., il credente cristiano
4. TS numism. antica moneta d’oro francese raffigurante sul dritto un agnello pasquale


Polirematiche

Agnello di Dio
loc.s.m.
1. CO per anton., nel cristianesimo, Gesù Cristo in quanto vittima sacrificale innocente
2. TS lit. nella liturgia cattolica, formula ripetuta tre volte mentre si spezza il pane eucaristico | => agnus Dei
Agnello pasquale
loc.s.m.
TS relig.
nell’iconografia cristiana: Gesù Cristo raffigurato come agnello che porta una croce.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità