altare

al||re
s.m.
av. 1306; dal lat. tardo altāre.


AU
1a. nel mondo pagano, tavola o lastra di pietra su cui si compivano sacrifici alla divinità
1b. nelle chiese cristiane: tavola consacrata sulla quale il sacerdote celebra l’eucaristia | estens., l’area circostante, spec. dotata di ricchi ornamenti architettonici, riservata agli officianti
2. fig., posizione di prestigio, gloria, onore: passare dall’altare alla polvere
3. TS metall. in alcuni forni di particolare intensità calorica, muretto di mattoni refrattari che separa il focolare dalla camera di riscaldamento
4. TS idraul. nelle costruzioni idrauliche: vertice del sifone in cui si ha una pressione inferiore a quella atmosferica

Polirematiche

accostarsi all’altare
loc.v.
CO
fare la comunione.
altare maggiore
loc.s.m.
CO
l’a. principale della chiesa, posto spec. al centro del presbiterio.
andare all’altare
loc.v.
CO
sposarsi
condurre all’altare
loc.v.
CO
sposare una donna
il trono e l’altare
loc.s.m.
CO
spec. nell'età della Restaurazione, connubio tra Stato e Chiesa.
innalzare agli onori dell’altare
loc.v.
CO
fare santo, santificare
levare sugli altari
loc.v.
CO
beatificare o magnificare con grandi lodi.
mettere sull’altare
loc.v.
CO
esaltare con lodi sperticate
pala d’altare
loc.s.f.
TS arte
dipinto di grandi dimensioni su tavola o su tela o bassorilievo, raffigurante soggetti sacri, collocato verticalmente sopra gli altari delle chiese
porre sugli altari
loc.v.
CO
mettere sugli altari
portare all’altare
loc.v.
CO
sposare qcn.  
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità