amadriade

a|ma|drì|a|de
s.f.
av. 1406; dal lat. Hamadryăde(m), dal gr. Hamadruás, -ádos, comp. di háma “insieme” e Druás, -ádos “1driade”, v. anche 1driade.


1. TS mitol. anche con iniz. maiusc., nella mitologia greca, ciascuna delle ninfe dei boschi che nascevano e morivano con la pianta cui erano consacrate, spec. la quercia, e si distinguevano dalle driadi, ritenute invece immortali
2. TS zool.com. grossa scimmia africana (Papio hamadryas) dal muso canino, della famiglia dei Cercopitecidi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità