amanuense

a|ma|nu|èn|se
s.m. e f.
1726; dal lat. amanuēnse(m) “segretario, scrivano”, der. della loc. a manu sott. servus propr. “(schiavo) che opera con la mano”.


CO
1. chi copiava manoscritti per professione, prima dell’invenzione della stampa
2. impiegato che ha l’incarico di trascrivere a mano documenti: amanuense dello studio di un avvocato
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità