ammorbare

am|mor||re
v.tr., v.intr.
av. 1374; der. di morbo con 1ad- e 1-are.


CO
1a. v.tr., contaminare, infettare: nella città le immondizie ammorbavano ogni luogo
1b. v.tr., estens., spec. di cattivi odori: rendere malsano o maleodorante: un’esalazione acre ammorba l’aria
1c. v.tr., fig., guastare, corrompere: queste teorie hanno ammorbato il mondo
1d. v.tr., fig., fam., annoiare, infastidire: mi ha ammorbato tutta la sera con il racconto del matrimonio
2. v.intr. (essere) LE ammalarsi: com’uom ch’è sano e ’n momento ammorba (Petrarca)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità