analfabeta

a|nal|fa||ta
agg., s.m. e f.
1676; dal gr. analphábētos, comp. di an- con valore privat. e alphábētos “alfabeto”.


AD che, chi non sa leggere e scrivere | estens., spreg., ignorante, illetterato: non accetto lezioni da quell’analfabeta!

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità