anapodittico

a|na|po|dìt|ti|co
agg.
1965; dal gr. anapódeiktos “non provato, indimostrabile”, comp. di an- con valore privat. e del tema di apodeíknumi “dimostro”.

TS filos.
che non ha bisogno di dimostrazione , in quanto intuitivo ed evidente di per sé: i ragionamenti anapodittici degli Stoici
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità