anatema

a|na||ma, a||te|ma
s.m.
1619; dal lat. tardo anathĕma, dal gr. anáthema “offerta votiva; maledizione”, der. di anatíthēmi “pongo sopra, dedico”.


1. TS st.relig. nel cristianesimo, scomunica solenne, messa al bando dalla comunità dei fedeli, spec. rivolta contro eretici e scismatici
2. CO scomunica: lanciare, scagliare un anatema
3. CO estens., fig., maledizione: un anatema pareva pesare su di lui
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità