anestesia

a|ne|ste|ṣì|a
s.f.
1865; dal gr. anaisthēsía, comp. di an- con valore privat. e -aisthēsíē “-estesia”.


TS med.
1. completa mancanza di sensibilità al dolore, in una parte o in tutto il corpo, provocata con anestetici, gener. per poter eseguire un intervento chirurgico
2. => anestesia organica

Polirematiche

anestesia basale
loc.s.f.
TS med.
somministrazione di farmaci sedativi prima dell’anestesia chirurgica
anestesia chirurgica
loc.s.f.
TS med.
a. totale praticata prima di un intervento chirurgico, che provoca insensibilità e rilasciamento muscolare
anestesia di superficie
loc.s.f.
TS med.
a. locale ottenuta applicando cocaina o suoi succedanei direttamente sulla pelle o sulla mucosa
anestesia epidurale
loc.s.f.
TS med.
a. della zona innervata dalle ultime paia di nervi spinali, praticata iniettando l’anestetico nello spazio spinale epidurale
anestesia generale
loc.s.f.
TS med.
=> anestesia totale
anestesia locale
loc.s.f.
TS med.
a. che agisce solo su una determinata parte del corpo
anestesia organica
loc.s.f.
TS med.
perdita della sensibilità dovuta a cause organiche
anestesia peridurale
loc.s.f.
TS med.
=> anestesia epidurale
anestesia periferica
loc.s.f.
TS med.
interruzione della sensibilità di una parte del corpo che non comporta la perdita di coscienza ed è ottenuta interrompendo la conduzione dei tronchi e delle terminazioni nervose attraverso la somministrazione di anestetici locali
anestesia totale
loc.s.f.
TS med.
a. che agisce su tutto il corpo, con perdita di coscienza
maschera da anestesia
loc.s.f.
TS med.
dispositivo che si applica sul viso del paziente da anestetizzare in grado di erogare una miscela di ossigeno, anidride carbonica e anestetici gassosi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità