angelo

àn|ge|lo
s.m.
av. 1294; lat. tardo ăngĕlu(m), dal gr. ággelos “messaggero”, usato dai traduttori greci dell’Antico Testamento per rendere l’ebr. mal’āk “messaggero, ministro”.


FO
1a. nella religione cristiana, puro spirito dotato di intelligenza e di volontà, ministro di Dio e suo messaggero presso gli uomini, rappresentato dalla tradizione iconografica per lo più in figura di bellissimo giovane alato
1b. nella tradizione veterotestamentaria, essere sovrumano che svolge funzioni di ministro e messaggero di Dio
1c. TS teol. al pl., spec. con iniz. maiusc., secondo la concezione medievale dell’universo, le creature celesti che costituiscono l’ultimo dei nove cori angelici del Paradiso
2. FO fig., persona di grande bellezza, bontà o purezza: un angelo di bontà, tuo figlio è proprio un angelo
3. TS sport nel pattinaggio artistico, figura eseguita appoggiandosi su una sola gamba e mantenendo l’altra tesa indietro, in linea con il tronco
4. TS numism. antica moneta d’oro francese e inglese con l’effigie di un angelo
5. TS giochi nei tarocchi, uno degli arcani maggiori raffigurante un angelo con la tromba
6. TS milit. antica palla di cannone formata da due emisferi e da una corta catena, usata contro l’alberatura dei velieri

Polirematiche

angelo caduto
loc.s.m.
CO
1. ciascuno degli angeli ribellatisi a Dio e perciò da Lui precipitati all’inferno
2. il principe dei demoni, il demonio, satana
angelo custode
loc.s.m.
CO
1. a. che Dio affianca a ogni singolo uomo affinché lo assista e lo protegga | preghiera rivolta a tale angelo
2a. fig., chi prende qcn. sotto la propria protezione e assistenza
2b. fig., scherz., chi segue sempre una persona | poliziotto che accompagna un imputato o un prigioniero | guardia del corpo
angelo del focolare
loc.s.m.
CO
donna che si dedica esclusivamente alla famiglia e alle faccende domestiche; anche iron.
angelo del male
loc.s.m.
CO
angelo caduto
angelo delle tenebre
loc.s.m.
CO
angelo caduto
angelo nero
loc.s.m.
LE
demonio, diavolo: noi amendue possiamo uscirci | sanza costrigner de li angeli neri | che vegnan d’esto fondo a dipartirci (Dante)
angelo tutelare
loc.s.m.
CO
angelo custode.
capello d’angelo
loc.s.m.
CO
1. spec. al pl., tipo di spaghetti molto sottili
2. filo argentato usato come decorazione dell’albero di Natale
corallo pelle d’angelo
loc.s.m.
TS zool.com.
varietà piuttosto rara di corallo rosso, di colore rosa chiaro
discutere del, sul sesso degli angeli
loc.v.
CO
disquisire lungamente e inutilmente su cose estremamente sottili o tali da non poter essere risolte
fabbrica degli angeli
loc.s.f.
CO
eufem., clinica dove si praticano aborti clandestini
lunedì dell’Angelo
loc.s.m.inv.
TS relig.
il giorno dopo la Pasqua cristiana
pane degli angeli
loc.s.m.
CO
ostia consacrata | estens., eucaristia
polvere d’angelo
loc.s.f.
CO
gerg., cocaina
salire tra gli angeli
loc.v.
CO
salire al cielo.
tuffo ad angelo
loc.s.m.
TS sport
t. eseguito a braccia aperte
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità