anima

à|ni|ma
s.f.
ca. 1274; lat. anĭma(m).


1. FO principio immateriale della vita, concepito come origine delle attività spirituali e della coscienza umana, che, in molte religioni, si suppone separabile dal corpo e immortale: immortalità dell’anima, salvezza dell’anima | estens., coscienza: una persona senz’anima, scrutare in fondo alla propria anima | TS psic. nelle teorie di Jung, parte interiore della personalità; componente femminile intuitiva del maschio
2a. FO persona, in quanto dotata di qualità spirituali e morali: un’anima candida, innocente, nobile
2b. FO come appellativo, spec. affettuoso: povera anima, anima mia
3. FO gener., persona, individuo: non c’è un’anima per strada, un paese di mille anime
4. FO persona defunta, secondo le religioni per le quali esiste una vita ultraterrena: pregare per le anime del purgatorio; anime del paradiso, i beati; anime dell’inferno, i dannati
5. FO persona che apporta vivacità, dinamismo, novità di idee: Paolo è l’anima della compagnia | elemento essenziale, indispensabile per l’esistenza o il successo di qcs.: la pubblicità è l’anima del commercio
6. FO partecipazione emotiva, sentimento, calore: mettere l’anima in ciò che si fa, suonare, cantare con l’anima
7a. FO parte interna, nucleo centrale di un oggetto: l’anima di una radice; anima del legno, durame; anima della cravatta, striscia di stoffa cucita all’interno per tenerla più tesa; anima di una corda, cavo attorno a cui vengono avvolti uno o più fili per irrobustirlo; anima di una matita, canaletto in cui è inserita la mina
7b. TS metall. parte di uno stampo che serve per creare una cavità nella colata di metallo
7c. TS balist. parte interna della canna di un’arma da fuoco: anima liscia, rigata
7d. TS elettr. ciascun conduttore rivestito di materiale isolante da cui è costituito un cavo multipolare
7e. TS mus. negli strumenti ad arco, piccolo cilindro di legno, spec. d’abete, inserito tra la tavola armonica e il fondo dello strumento per sostenere la pressione esercitata dalle corde sul ponticello e per trasmettere la vibrazione sonora | nell’organo, diaframma posto tra il piede e il corpo della canna
7f. TS legat. striscia di cartone che rinforza la legatura di un libro in corrispondenza del dorso
7g. TS tipogr. supporto metallico dei rulli inchiostratori
8. TS stor. antica armatura di scaglie o lamine usata dai fanti e dai combattenti sulle navi
9. TS arald. motto unito alla figura di un’impresa

Polirematiche

all’anima
loc.inter.
CO
volg., espressione di stupore
anima beata
loc.s.f.
CO
a. che dimora in paradiso
anima bella
loc.s.f.
1. TS filos. in epoca romantica, persona nella quale la sensibilità si accorda spontaneamente con la legge morale
2. CO iron., sognatore, ingenuo, persona indifesa
anima concupiscibile
loc.s.f.
TS filos.
nel pensiero platonico, parte dell’anima che è sede delle passioni
anima dannata
loc.s.f.
CO
1. a. condannata all’inferno: gridare, lamentarsi come un’anima dannata, furiosamente, disperatamente
2. fig., persona malvagia
anima del mondo
loc.s.f.
TS filos.
l’universo come organismo vivente globale
anima e corpo
loc.avv.
CO
completamente: darsi, legarsi anima e corpo a qcn., a qcs., buttarsi, mettersi anima e corpo in qcs.
anima gemella
loc.s.f.
CO
persona con cui si instaura un legame sentimentale perfetto: cercare, trovare l’anima gemella
anima in pena
loc.s.f.
CO
persona inquieta, tormentata: essere, sembrare un’anima in pena
anima intellettiva
loc.s.f.
TS filos.
nel pensiero aristotelico, la capacità umana di ragionare e scegliere
anima irascibile
loc.s.f.
TS filos.
nel pensiero platonico, parte dell’anima che è principio di coraggio, di impeto, di ira
anima morta
loc.s.f.
CO
anima dannata
anima nera
loc.s.f.
CO
individuo senza scrupoli
anima pia
loc.s.f.
CO
persona disposta ad aiutare il prossimo
anima purgante
loc.s.f.
TS relig.
secondo la dottrina cattolica, anima che deve scontare i peccati in purgatorio prima di andare in paradiso
anima razionale
loc.s.f.
TS filos.
=> anima intellettiva
anima sensitiva
loc.s.f.
TS filos.
nel pensiero aristotelico, fondamento dei sensi e del movimento, spec. degli animali
anima vegetativa
loc.s.f.
TS filos.
nel pensiero aristotelico, base della generazione e della crescita, spec. delle piante
anima viva
loc.s.f.
CO
spec. in frasi negative, nessuno: non si scorgeva anima viva, non c’è anima viva che lo capisca
bersi l’anima
loc.v.
CO
bere in modo smodato.
buon’anima
loc.s.f.
var. => buonanima
con la morte nell’anima
loc.avv.
CO
con la morte nel cuore
con tutta l’anima
loc.avv.
CO
con sentimenti profondissimi, con intensa partecipazione emotiva: amare qcn. con tutta l'anima
corpo e anima
loc.avv.
CO
anima e corpo
cura d’anime
loc.s.f.
TS eccl.
governo spirituale esercitato dal parroco | parrocchia
dannarsi l’anima
loc.v.
CO
1. iperb., perder la propria anima, dannarsi
2. fig., arrovellarsi, impegnarsi al massimo: mi son dannato l’anima per farcela; anche riferito a persona, fare qualsiasi sacrificio: mi son dannato l’anima per te
dare l’anima
loc.v.
1. LE sottomettersi completamente: dare l’anima a qcn.
2. CO mettercela tutta, impegnarsi allo spasimo, allo stremo delle forze: ho dato l’anima per passare l’esame
dare l’anima al diavolo
loc.v.
CO
1. condannarsi all'inferno
2. fig., essere disposto a tutto per ottenere qcs.
esalare l’anima
loc.v.
CO
morire
far dannare l’anima
loc.v.
CO
colloq., far dannare
giocarsi l’anima
loc.v.
CO
giocarsi la camicia
girare l’anima
loc.v.
CO
girare le scatole
mangiarsi l’anima
loc.v.
CO
mangiarsi il cuore
morte dell’anima
loc.s.f.
TS teol.
condizione di peccato mortale di un’anima, che, in punto di morte, implica la dannazione eterna
pastore di anime
loc.s.m.
CO
il sacerdote
pescatore di anime
loc.s.m.
CO
chi svolge opera di apostolato religioso, con riferimento alla frase evangelica rivolta da Gesù ad alcuni apostoli
raccomandare l’anima a Dio
loc.v.
CO
prepararsi a morire, spec. con valore iperb., per indicare che si sta affrontando una situazione molto rischiosa o per minacciare qcn.: durante quel volo ho raccomandato l'anima a Dio; se hai sbagliato di nuovo, puoi raccomandare l'anima a Dio!
reggere l’anima con i denti
loc.v.
CO
essere molto ammalato o in fin di vita; essere stanchissimo
rendere l’anima a Dio
loc.v.
CO
morire
rodersi l’anima
loc.v.
CO
rodersi il fegato.
rompere l’anima
loc.v.
CO
rompere le scatole
salute dell’anima
loc.s.f.
CO
salvezza spirituale: preoccuparsi della salute dell’anima
salvarsi l’anima
loc.v.
CO
morire in grazia di Dio evitando la dannazione eterna.
seccare l’anima
loc.v.
CO
importunare rendendosi insopportabile: mi hai seccato l’anima, seccare l’anima al vicino di casa.
sudare l’anima
loc.v.
BU
sudare sangue
tenere l’anima con i denti
loc.v.
CO
essere in punto di morte
vendere l’anima al diavolo
loc.v.
CO
fare qualsiasi cosa pur di raggiungere uno scopo
volere un bene dell’anima
loc.v.
CO
fam., amare moltissimo qcn.  
volersi un bene dell’anima
loc.v.
CO
rec., provare un reciproco sentimento di amore, di stima, di affetto: litigano spesso ma si vogliono un bene dell'anima.
vomitare l’anima
loc.v.
CO
pop., v. abbondantemente e con conati violenti: stanotte ho vomitato l’anima.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità