anomalo

a||ma|lo
agg.
1673; dal lat. tardo anōmălu(m), dal gr. anṒmalos, comp. di an- con valore privat. e homalós “uguale”.


1. CO che presenta anomalia: accrescimento, comportamento, decorso, carattere anomalo
2. TS bot. costituito da petali disuguali fra loro: fiore anomalo

Polirematiche

onda anomala
loc.s.f.
TS mar.
o. di eccezionali dimensioni provocata dal sincronismo di fase di più onde che procedono a velocità diverse nella stessa direzione o da terremoti sottomarini | CO fig., evento improvviso e inaspettato con effetti sconvolgenti
terreno anomalo
loc.s.m.
TS agr.
t. che presenta un’elevata reazione acida o alcalina e ostacola perciò lo sviluppo delle piante
verbo anomalo
loc.s.m.
TS gramm.
nella grammatica latina e italiana, verbo il cui paradigma è formato con il concorso di temi verbali diversi (ad es. vado, andare, ecc.)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità