antenna

an|tén|na
s.f.
av. 1348; lat. antēnna(m), di orig. incerta.


AU 

1. CO asta, palo per sostenere bandiere, stendardi, ecc. | LE fig., lancia: posero in resta e dirizzaro in alto | i duo guerrier le noderose antenne (Tasso)
2. TS mar. asta di legno, trasversale all’albero, che sorregge la vela latina | LE estens., vela: tu spiegherai … le fortunate antenne (Tasso); nave: felici, ardite antenne | incontro al sol che ne riporta il giorno | spiegar le vele (Tasso)
3. TS edil. palo per sostenere armature, impalcature, ecc.
4. TS zool. ciascuna delle appendici presenti sul capo di molti invertebrati, usate per lo più come organo tattile e olfattivo
5. AD dispositivo, gener. a forma di asta, per irradiare o ricevere onde radio: antenna radio, antenna della TV, installare l’antenna sul tetto


Polirematiche

antenna a parabola
loc.s.f.
TS telecom.
=> antenna parabolica
antenna centralizzata
loc.s.f.
TS telecom.
quella a cui sono collegati più apparecchi riceventi, spec. televisori
antenna parabolica
loc.s.f.
TS telecom.
quella costituita da un riflettore parabolico eccitato da una sorgente posta nel suo fuoco
antenna radar
loc.s.f.
TS telecom.
quella di cui è munita un’apparecchiatura radar
antenna ricevente
loc.s.f.
TS telecom.
quella in grado di captare onde radio
antenna satellitare
loc.s.f.
TS telecom.
piccola antenna, spec. parabolica, che serve a ricevere i segnali televisivi trasmessi via satellite
antenna trasmittente
loc.s.f.
TS telecom.
quella in grado di irradiare onde radio
drizzare le antenne
loc.v.
CO
drizzare le orecchie.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità