antirabbico

an|ti|ràb|bi|co
agg.
1892; dal fr. antirabique, der. di rabique “rabbico”.

TS farm.
di farmaco o sostanza , che previene o cura la rabbia: siero antirabbico

Polirematiche

vaccino antirabbico
loc.s.m.
TS med.
v. costituito da una sospensione di midollo spinale di conigli infettati con virus rabbico, inoculato con iniezioni quotidiane immediatamente dopo il morso del cane supposto infetto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità