apoteosi

a|po|te|ò|ṣi
s.f.inv.
av. 1680; dal lat. apotheōsi(n), dal gr. apothéōsis, der. di apotheóō “divinizzo”.


CO
1. cerimonia di elevazione di un mortale agli onori divini: l’apoteosi di Napoleone
2. estens., celebrazione, esaltazione di una persona o di un avvenimento: fare l’apoteosi di Manzoni, del capitalismo | grande e plebiscitario successo: l’ultimo suo concerto è stata una vera apoteosi
3. spettacolo grandioso, mirabile: quel prato fiorito era un’apoteosi di colori
4. TS teatr. negli spettacoli del XIX sec., scena finale particolarmente fastosa in cui è presente tutta la compagnia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.