apriori

a|pri|ò|ri, a|pri|ó|ri
agg.inv., s.m.inv., avv.
av. 1642; dal lat. a priori, comp. di a “1da” e dell’abl. di prior “primo, precedente”.


1. agg.inv. TS filos. di giudizio o conoscenza, che procede per deduzione sulla base del solo ragionamento, indipendentemente dall’esperienza; anche avv.: giudicare apriori | s.m.inv., nella filosofia kantiana, giudizio che la ragione ricava dalla sua interiorità
2. agg.inv., avv. CO senza il sostegno dell’esperienza e della conoscenza dei fatti: decisione apriori
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.