aprire

a|prì|re
v.tr. e intr.
av. 1294; lat. apĕrīre.


FO
1a. v.tr., spostare un elemento mobile in modo da mettere in comunicazione l’esterno e l’interno: aprire la porta, la finestra | rendere accessibile dall’esterno spostando una parte mobile: aprire il cassetto, l’armadio, aprire la valigia | aprire il gas, l’acqua, azionare il rubinetto che ne attiva l’erogazione | aprire una strada, tracciarla o renderla ufficialmente percorribile | fig., aprire la propria casa a qcn., essere disposti a ospitarlo
1b. v.tr., privare dell’involucro, del coperchio o di qualsiasi altro elemento che ha la funzione di chiudere: aprire una lettera, un pacchetto, aprire una scatoletta di tonno; aprire una noce: spaccarne il guscio; aprire una bottiglia: stapparla
1c. v.tr., realizzare praticando un’apertura: aprire una porta nel muro, aprire un varco, un passaggio | aprire la calca, fenderla
1d. v.tr., tagliare, con riferimento a un animale, a una persona o a una parte del corpo: gli ha aperto la pancia con una coltellata, aprire il coniglio per toglierne le interiora | ass., fam., operare chirurgicamente: se il male peggiora bisogna aprire
1e. v.tr., allargare, spiegare: aprire il giornale; aprire le ali, le braccia; aprire l’ombrello
1f. v.tr., sbottonare, slacciare un abito e sim.: aprire il cappotto, la giacca, il colletto
1g. v.tr., rendere accessibile al pubblico: aprire la sala, una nuova ala del museo
2a. v.tr., iniziare, cominciare: aprire il dibattito, aprire la campagna elettorale, aprire le danze, aprire il pranzo con antipasti misti; aprire un corteo, una processione, esserne in testa | aprire la parentesi, le virgolette, usare il segno grafico che indica l’inizio di un inciso o di un discorso diretto; fig., aprire una parentesi, iniziare un inciso, una digressione
2b. v.tr., avviare un’attività: aprire un negozio | aprire un conto in banca, iniziare il rapporto con una banca con la registrazione della prima operazione a credito o a debito
2c. v.tr., fondare, istituire: aprire una scuola, un circolo culturale
3. v.tr., fam., avviare un dispositivo elettrico: aprire la luce, aprire la radio
4. v.tr. TS inform. aprire un file, accedervi
5. v.tr. TS elettr. in un circuito elettrico, provocare mediante interruttore l’arresto della corrente
6. v.tr. LE rivelare, manifestare: quello glorioso filosofo al quale la natura più aperse li suoi segreti (Dante) | mostrare: se tu ridi, il dolce riso | m’apre il ciel di primavera (Tasso)
7a. v.intr. (avere) FO iniziare l’attività: gli uffici aprono alle nove
7b. v.intr. (avere) TS giochi in vari giochi di carte, iniziare il gioco
8. v.intr. (avere) TS polit. mostrare disponibilità ad un accordo con altre forze politiche o sociali: aprire a sinistra, a destra
9. v.intr. (avere) TS sport nel calcio e sim., spostare il gioco verso una parte del campo: aprire a destra, a sinistra

Polirematiche

aprire bocca
loc.v.
CO
parlare: non aprire bocca, è stato tutto il giorno senza aprire bocca
aprire bottega
loc.v.
CO
cominciare un commercio, un’attività
aprire casa
loc.v.
CO
metter su casa
aprire gli occhi
loc.v.
CO
1. svegliarsi | fig., stare attento | fig., capire una situazione: finalmente ha aperto gli occhi e si è ricreduto
2. mettere sull’avviso, far capire la realtà di una situazione: gli ho aperto gli occhi sulla disonestà del suo socio
aprire gli occhi alla luce
loc.v.
BU
nascere
aprire gli orecchi
loc.v.
CO
aprire le orecchie
aprire i battenti
loc.v.
CO
di esposizioni, mostre e sim., iniziare, essere inaugurato: la mostra apre i battenti lunedì
aprire il becco
loc.v.
CO
fam., iniziare a parlare
aprire il cammino
loc.v.
CO
aprire la strada
aprire il fuoco
loc.v.
CO
spec. di un gruppo di armati, cominciare a sparare
aprire la borsa
loc.v.
CO
mettersi a spendere o a donare in abbondanza
aprire la guardia
loc.v.
TS sport
nel pugilato, scoprirsi offrendo all’avversario l’opportunità di colpire
aprire la mente
loc.v.
CO
sviluppare l’intelligenza o la capacità di capire: una lettura che apre la mente
aprire la strada
loc.v.
CO
1. agevolare qcn. in un’attività: le sue amicizie gli hanno aperto la strada verso l’attività politica
2. dare avvio, costituire un primo esempio
aprire le braccia
loc.v.
CO
con riferimento al valore simbolico del gesto, accogliere amorevolmente qcn.; anche fig.: aprire le braccia al destino
aprire le mani
loc.v.
CO
aprire la borsa
aprire le orecchie
loc.v.
CO
ascoltare con attenzione
aprire le porte
loc.v.
CO
rendere possibile una condizione migliore: le sue conoscenze gli hanno aperto le porte dell’alta società
aprire un capitolo
loc.v.
CO
dare avvio a una frase, a un periodo e sim.: l’evento apre un nuovo capitolo nella storia del nostro paese.
non aprire bocca
loc.v.
CO
tacere
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità