arabo

à|ra|bo
agg., s.m.
av. 1321; dal lat. Arăbu(m), dal gr. Áraps, -abos, dall’ar. ʿarab propr. “nomade”.


FO
1. agg., relativo all’Arabia e ai paesi vicini, spec. di cultura musulmana: i problemi del mondo arabo; la civiltà, la cultura, l’arte araba
2. agg., s.m., nativo o abitante dell’Arabia, di un paese di lingua araba
3a. s.m. TS ling. lingua del gruppo meridionale della famiglia semitica, la cui variante settentrionale, documentata dal II sec. d.C., ha assunto forma letteraria con il Corano e, in tal forma, come lingua colta della civiltà islamica, si è tramandata fino a oggi, mentre accanto a questa si sono sviluppate, già con l’islamismo medievale, fiorenti varietà dialettali, spec. parlate
3b. s.m. CO ster., lingua, argomento, espressione incomprensibile: questo per me è arabo
4. agg. TS zoot. di razza di cavalli di tipo mesomorfo, ideali da sella per le loro caratteristiche di snellezza, muscolosità e velocità | di cavallo di tale razza; anche s.m.

Polirematiche

araba fenice
loc.s.f.
1. TS mitol. => 1fenice
2. CO fig., cosa o persona rarissima: ho trovato l’arabo fenice
arabo classico
loc.s.m.
TS ling.
l’a. letterario, lingua scritta di cultura della civiltà islamica dal Medioevo all’età moderna.
cifra araba
loc.s.f.
CO
numero arabo
numero arabo
loc.s.m.
CO
ogni elemento del sistema di numerazione in base dieci, oggi in uso
pane arabo
loc.s.m.
CO
p. impastato in forme tonde e piatte, con poco lievito e sale
scrittura araba
loc.s.f.
TS ling.
s. usata da arabi e persiani, con caratteri arabi e lettura da destra a sinistra
tè arabo
loc.s.m.
TS bot.com.
=> tè algerino
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.