aragosta

a|ra||sta, a|ra||sta
s.f., s.m.inv.
1807; lat. locŭsta(m) “cavalletta, aragosta”, attraverso la forma *la lagosta con successiva deglutinazione dell’art.det. e dissimilazione di -l- in -r-.


1a. s.f. AD grosso crostaceo dal guscio rosso arancio e dalle carni particolarmente pregiate: aragosta in bellavista; essere rosso come un’aragosta
1b. s.f. TS zool.com. crostaceo marino del genere Palinuro (Palinurus vulgaris) con lunghe antenne e corazza robusta che vive al di sotto dei 15 metri lungo le coste rocciose dell’Atlantico e del Mediterraneo
2. s.m.inv. CO colore rosso arancio; anche agg.inv.: un vestito aragosta
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità