arbitraggio

ar|bi|tràg|gio
s.m.
1539 nell'accez. 3; cfr. fr. arbitrage.


1. CO l’arbitrare una competizione, spec. sportiva: è stato un pessimo, un corretto arbitraggio | BU il giudicare in casi dubbi, in controversie amichevoli
2. TS dir. incarico affidato a terzi per determinare un elemento del negozio giuridico
3. TS fin. operazione combinata di acquisto e vendita di merci, titoli o valuta, fondata sulle differenze di prezzo su piazze diverse

Polirematiche

arbitraggio di appello
loc.s.m.
TS dir.
giudizio arbitrale al quale ricorrono le parti che si ritengono lese da un precedente dolo
arbitraggio di qualità
loc.s.m.
TS dir.
in un contratto di compravendita, arbitraggio in cui è affidato a terzi il compito di stabilire con esattezza la qualità della merce consegnata dal venditore al compratore.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità