argento

ar|gèn|to
s.m.
1ªmetà XIII sec; lat. argĕntu(m), da avvicinare al gr. argós “brillante”.


1a. AU metallo prezioso di color bianco lucente, usato spec. nella fabbricazione di monete, gioielli, vasellame, ecc.: posate, monete d’argento, in argento | per indicare lucentezza candida: capelli d’argento | TS chim. elemento chimico metallico appartenente ai metalli di transizione, con numero atomico 47, monovalente e bivalente, poco reattivo, che brunisce all’aria per formazione di composti solforati, presente in natura raramente allo stato elementare più spesso sotto forma di composto (simb. Ag)
1b. AU tonalità di colore grigio chiaro; anche agg.inv.: grigio argento
2. CO oggetto d’argento: è un argento lavorato | gli argenti, l’argenteria
3. CO nel linguaggio sportivo, medaglia d’argento: aggiudicarsi, vincere un argento
4. LE moneta d’argento; denaro, ricchezze: non è per guadagnar terre né argento (Ariosto)

Polirematiche

argento sterling
loc.s.m.
TS metall.
lega pregiata composta da 925 parti d’argento e 75 parti di rame
argento vivo
loc.s.m.
CO
pop., mercurio, per il colore argenteo e la notevole mobilità.
ascia d’argento
loc.s.f.
TS itt.com.
piccolo pesce (Argyropelecus hemigymnus), provvisto di fotofori, la cui forma ricorda quella di un’ascia
avere l’argento vivo addosso
loc.v.
CO
essere molto vivace, irrequieto
bottone d’argento
loc.s.m.
TS bot.com.
pianta aromatica del genere Achillea (Achillea ptarmica) coltivata a scopo ornamentale
bromuro d’argento
loc.s.m.
TS chim.
b. insolubile in acqua, usato in fotografia e in litografia per la sua sensibilità alla luce
carta d’argento
loc.s.f.
CO
tessera di riduzione ferroviaria per anziani
cloruro d’argento
loc.s.m.
TS chim.
polvere bianca granulare che imbrunisce alla luce, pochissimo solubile in acqua, usata in fotografia e, in passato, come antisettico e sedativo
fluoruro d’argento
loc.s.m.
TS farm.
composto che si presenta sotto forma di cristalli gialli che si scuriscono all’aria, solubile in acqua e impiegato come potente antisettico
insalatiera d’argento
loc.s.f.
TS sport
nel tennis, trofeo assegnato alla nazione vincitrice del torneo della Coppa Davis.
ioduro d’argento
loc.s.m.
TS chim.
polvere amorfa, gialla, inodore e insapore, sensibile alla luce, impiegata in fotografia
medaglia d’argento
loc.s.f.
CO
m. assegnata al secondo classificato in una competizione sportiva | atleta che ha conquistato tale medaglia
nitrato d’argento
loc.s.m.
TS chim.
sale dell’acido nitrico consistente in cristalli incolori, trasparenti, velenosi e molto corrosivi, impiegati in fotografia, nella fabbricazione del vetro e di inchiostri indelebili, e come antisettico e astringente in dermatologia
nozze d’argento
loc.s.f.pl.
CO
venticinquesimo anniversario di matrimonio
pesciolino d’argento
loc.s.m.
TS entom.com.
=> lepisma.
su un piatto d’argento
loc.avv.
CO
su un vassoio d'argento.
su un vassoio d’argento
loc.avv.
CO
in modo molto invitante, tale da non poter essere rifiutato: offrire la rivincita su un vassoio d'argento.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità