arlecchino

ar|lec|chì|no
s.m., agg.inv.
av. 1665; da Arlecchino, nome di una maschera bergamasca della commedia dell’arte dal caratteristico abito a losanghe, dal fr. ant. Hellequin, diavolo che guida una processione di anime dannate, e poi personaggio comico nel teatro medievale francese.


CO
1. s.m., persona travestita da Arlecchino: alla festa c’erano tanti arlecchini
2. s.m., fig., persona che ama gli scherzi, buffone: fare l’arlecchino, comportarsi da arlecchino
3. agg.inv., che ha un insieme di colori vivaci, variegato: un marmo arlecchino; servizio arlecchino, composto da stoviglie di tipo diverso
4. s.m. BU gelato con diversi gusti

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità