arretrato

ar|re|trà|to
p.pass., agg., s.m.
CO
1. p.pass. => arretrare , arretrarsi
2a. agg. CO situato indietro rispetto a un punto di riferimento spaziale: poltrona, fila arretrata, palazzo arretrato rispetto alla strada
2b. agg. TS sport nel calcio, di giocatore che gioca in posizione retrocessa rispetto a quella abituale: attaccante arretrato; reparto arretrato, la difesa
3. agg. CO che si protrae da lungo tempo: sonno arretrato, fame arretrata
4. agg. CO che non è stato espletato, versato, ritirato, ecc. a tempo debito: pratica arretrata, lavoro, stipendio arretrato
5. agg. CO pubblicato prima di quello attualmente in distribuzione: giornale, fascicolo, numero arretrato; anche s.m.: cercare gli arretrati di Le Monde
6. agg. CO non aggiornato, antiquato: mentalità arretrata
7. agg. CO che è indietro relativamente allo sviluppo economico, culturale, sociale: zone arretrate, popolazioni arretrate
8. agg. TS fon. di suono: articolato nella parte più interna della bocca
9. s.m. CO spec. al pl., somma non riscossa o non pagata alla scadenza: non ho ancora ritirato gli arretrati della paga | fig., faccenda, questione in sospeso: avere degli arretrati con la giustizia, arretrati di lavoro

Polirematiche

in arretrato
loc.agg.inv.
loc.avv. CO
1. loc.agg.inv., accumulato in attesa di essere espletato: fatture in arretrato
2. loc.avv., in ritardo: essere in arretrato con il lavoro, con le consegne, con i pagamenti.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità