arrivare

ar|ri||re
v.intr. e tr.
ca. 1300; lat. *arrĭpāre, v. anche 1riva.


FO
1. v.intr. (essere) giungere in un luogo, alla fine di un itinerario, di un percorso, di un viaggio: arrivare a casa, arrivare in ufficio; non vedo l’ora di arrivare; arrivare stanco | venire, sopraggiungere; capitare: sei arrivato a proposito | in una gara sportiva: arrivare al traguardo; arrivare primo, secondo: classificarsi tale | di pacchi o lettere, essere recapitato
2a. v.intr. (essere) fig., giungere a un determinato punto o livello: arrivare a una certa età, arrivare a una somma considerevole; arrivare a una cifra: disporre di una determinata quantità di denaro | estendersi: la pineta arriva fino al mare
2b. v.intr. (essere) CO fam., poter essere chiuso, abbottonato: i pantaloni dell’anno scorso non mi arrivano più
3. v.intr. (essere) CO costruito con la prep. a e l’infinito, riuscire : arrivare a dormire, a partire, a sorridere | spingersi oltre un limite accettato: è arrivato a dire che non c’era altra soluzione
4. v.intr. (essere) CO capitare, accadere: gli è arrivata una bella opportunità
5a. v.intr. (essere) CO riuscire a entrare in comunicazione con qcn. di importante: arrivare al ministro, al presidente | arrivare a un ambiente, riuscire a introdurvisi
5b. v.intr. (essere) CO fig., riuscire a capire: non arrivo al problema
6. v.intr. (essere) CO ass., conquistare una posizione sociale prestigiosa: ha l’ansia di arrivare
7. v.intr. (essere) CO di cibo, mantenersi, conservarsi: se non metti il latte in frigorifero non arriverà a domani
8. v.intr. (essere) CO di malato grave, sopravvivere, resistere fino a un certo momento: non sanno se arriverà a domani
9. v.intr. (essere) BU fam., raggiungere il limite massimo, non poterne più
10. v.tr. LE raggiungere: corsi | per arrivarla e ritenerla, e ’nvano, | ch’io la smarrii (Tasso) | fig., conseguire
11. v.tr. LE trarre a riva: e quella sozza imagine di froda | s’en venne, e arrivò la testa e ’l busto (Dante)

Polirematiche

arrivare con l’ultimo treno
loc.v.
CO
capire, arrivarci in ritardo
arrivare la cicogna
loc.v.
CO
colloq., indica la nascita di un bambino (con riferimento alle leggende nordiche secondo le quali tale uccello porta i neonati nelle case): è arrivata la cicogna!
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.