arrotondare

ar|ro|ton||re
v.tr.
1865; der. di rotondare con 1ad-.


CO
1a. dare forma rotonda, rendere curvo o tondeggiante: arrotondare il margine del cartoncino, arrotondare uno spigolo
1b. fig., rendere più ampio e armonioso un discorso, un periodo e sim.: arrotondare una frase con figure retoriche
2. sostituire un numero con un altro approssimato per eccesso o per difetto al fine di facilitare i conti: arrotondare le cifre per fare una stima rapida, arrotondare alla seconda cifra decimale; arrotondare un prezzo, fare cifra tonda; anche ass.: costerebbe
53.500 lire, ma possiamo arrotondare

3. fig., arrotondare lo stipendio, integrarlo con altri guadagni; anche ass.: cercare qualche lavoretto per arrotondare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità