asfissia

a|sfis||a
s.f.
1773; dal fr. asphyxie, dal gr. asphuksía, comp. di a- con valore privat. e del tema di sphúzō “io palpito”.


1. TS med. mancato o ridotto apporto di ossigeno ai tessuti, causato da impossibilità di assumere l’ossigeno atmosferico (ad es. perché la composizione dell’aria è alterata) o da condizioni patologiche dell’apparato respiratorio
2. TS bot. anormale stato di crescita delle radici delle piante in terreno asfittico
3. CO fig., noia, senso di oppressione: che asfissia! | oppressione spirituale, impossibilità di agire liberamente dovuta a sopraffazioni o persecuzioni: asfissia della cultura in regime dittatoriale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità