asino

à|si|no
s.m.
fine XIII sec; lat. asĭnu(m).


AU 

1. AD animale da soma simile al cavallo ma più piccolo, con testa grossa, orecchie allungate e mantello di colore grigio uniforme: asino selvatico, domestico, il raglio dell’asino; essere testardo come un asino; lavorare come un asino | in loc.pragm., qui casca l’asino, qui sta la difficoltà | TS zool.com. mammifero erbivoro della famiglia degli Equidi (Equus asinus)
2. AD fig., persona ignorante e stupida: comportarsi da asino, la maestra diede dell’asino all’allievo; anche come insulto: non capisci niente, asino!, pezzo d’asino!; rar. anche agg.: gente asina


Polirematiche

a schiena d’asino
loc.agg.inv.
TS ing.civ.
di strada, rialzata al centro e spiovente verso i lati per favorire lo scolo delle acque | di ponte, più alto nel punto centrale dell'arco
asino di Buridano
loc.s.m.
CO
persona indecisa che trovandosi di fronte a due opportunità non sa quale scegliere (dall’apologo del filosofo Buridano, secondo cui un asino posto di fronte a due mucchi di fieno morì di fame, non sapendo quale scegliere)
asino sardo
loc.s.m.
TS zool.com.
razza asinina di piccola taglia con una striscia scura sul manto e con testa grossa e pesante.
calcio dell’asino
loc.s.m.
BU
offesa fatta a chi non può difendersi o a chi ha perso il suo potere
lavare la testa all’asino
loc.v.
CO
adoperarsi, cercare di aiutare qcn. che non lo merita; fare un lavoro inutile.
mese degli asini
loc.s.m.
CO
per anton., scherz., maggio, in quanto gli asini vanno in amore in tale mese
orecchie d’asino
loc.s.f.pl.
CO
berretto o fascia con lunghe orecchie diritte, un tempo fatto portare nelle scuole come punizione agli scolari particolarmente ignoranti: portare, mettere le orecchie d’asino.
testa d’asino
loc.s.f.
CO
testa di legno
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità