1aspro

à|spro
agg., s.m.
ca. 1274 nell'accez. 3a; lat. aspĕru(m), acc. di asper, -a, -um.

AU
1. agg. AU che ha sapore acre, acidulo: uva aspra, il limone è aspro | di odore, penetrante, pungente: l’odore aspro del vino
2a. agg. CO di suono, stridente: voce aspra, l’aspro cigolio della vecchia ruota
2b. agg. TS fon. non com. => sordo
3a. agg. LE ruvido, scabro: non han sì aspri sterpi né sì folti | quelle fiere selvagge (Dante)
3b. agg. CO di luogo, terreno e sim., impervio, accidentato; brullo, deserto: il paesaggio aspro delle steppe, esta selva selvaggia e aspra e forte (Dante)
4. agg. CO fig., di clima o stagione, rigido: un inverno aspro
5. agg. CO fig., duro, faticoso: un’aspra salita, un aspro cammino | grave a sopportarsi, pesante: un aspro tormento, un’aspra penitenza, un destino aspro
6. agg. CO fig., duro, severo, sgarbato: parole aspre, modi aspri, forse sono stato troppo aspro con lei
7. agg. CO fig., accanito, violento: aspro combattimento
8. s.m. CO solo sing., sapore acido, agro: l’aspro dell’aceto

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità