assediare

as|se|dià|re
v.tr.
ca. 1274; der. di assedio con 1-are.


AD
1. circondare con un esercito una città, un castello e sim. per impadronirsene: assediare una fortezza
2a. estens., circondare un luogo per tenerlo isolato: le forze di polizia assediarono il covo dei banditi
2b. estens., bloccare, isolare: il paesino fu assediato dalla neve
2c. estens., circondare facendo ressa, accalcarsi intorno o davanti a qcn. o qcs.: i giornalisti assediavano il ministro, gli spettatori assediavano il botteghino del teatro
3a. fig., importunare, infastidire con insistenza: la sta assediando con incessanti telefonate
3b. LE fig., di pensieri, preoccupazioni ecc.: assillare, angosciare: per contrapporre all’immagine del frate che gli assediava la fantasia, immagini in tutto diverse (Manzoni)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.