assiduo

as||du|o
agg.
av. 1347; dal lat. assĭdŭu(m), der. di assidēre “stare vicino, assistere”.


CO
1. di qcs., che è compiuto con costanza e continuità: lavoro assiduo, lettura assidua | che si verifica con continuità, costantemente presente: una preoccupazione assidua, una pioggia assidua
2. di qcn., che attende a un’occupazione con costanza, perseverante: uno scolaro assiduo nello studio | che frequenta in modo abituale e costante un luogo o una persona: un amico assiduo, uno spettatore assiduo; anche s.m.: gli assidui del teatro
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità