assordare

as|sor||re
v.tr., v.intr.
av. 1364 nell'accez. 3; der. di sordo con 1ad- e 1-are.


1a. v.tr. AD far diventare sordo; estens., rintronare con un suono troppo forte e fastidioso: quel fischio continuo mi assorda | anche ass.: una musica, un rumore che assorda
1b. v.tr. CO fig., infastidire con chiacchere e lamentele continue: mi avete assordato con le vostre chiacchiere
2. v.tr. BU attutire, smorzare: su le strade ove l’erba assorda i suoni (D’Annunzio)
3. v.tr. TS fis. provocare un assordamento
4. v.tr. TS st.mar. fasciare i remi e le scalmiere per non far rumore quando si voga
5. v.intr. (essere) BU diventar sordo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità