astergere

a|stèr|ge|re
v.tr.
1524; dal lat. abstĕrgĕre, comp. di abs- “lontano da” e tergĕre “pulire”.


(io astèrgo)
1. BU tergere, togliere le impurità lavando o strofinando
2. LE fig., cancellare, rimuovere: che costui sol non accostasse al rivo | che del passato ogni memoria asterge (Ariosto)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.