astragalo

a|strà|ga|lo
s.m.
av. 1452 nell'accez. 3; dal lat. astragălu(m), dal gr. astrágalos; nell’accez. 5 cfr. lat. scient. Astragalus.


1. TS anat. osso corto, irregolare, situato nella parte superiore del tarso che si articola con la tibia, il perone, il calcagno e lo scafoide
2. TS stor. dado a quattro facce usato nell’antichità per vari giochi e ricavato, spec. in origine, dall’osso omonimo di capre e montoni
3. TS arch. modanatura costituita da piccole semisfere in rilievo
4. TS arm. nelle artiglierie antiche, modanatura nella parte anteriore delle bocche da fuoco
5. TS bot. erba del genere Astragalo, usata spec. come foraggio | con iniz. maiusc., genere della famiglia delle Papilionacee
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità